Inim Cluod Fire: guarda il video tutorial per scoprirne i segreti

Datacom Tecnologie di Firenze è lieta di dare un’ottima notizia agli installatori e progettisti che utilizzano i prodotti a marchio Inim. È ora disponibile il video tutorial di Inim Cloud Fire: la rivoluzionaria piattaforma per il controllo remoto antincendio, basato su centrali Previdia. Un semplice strumento che, passo dopo passo, ti spiega come attivare e utilizzare al meglio Inim Cloud Fire.

Puoi guardarlo direttamente tramite il player sottostante. Per ogni informazione, scrivi a info@datacomtecnologie.it.

Boom di iscrizioni per il corso sulla UNI 11224: per i partecipanti una promozione da non perdere!

Quasi sold out per il corso organizzato per il 5 febbraio 2020 da Datacom Tecnologie di Firenze dedicato alla UNI 11224-2019, sul controllo iniziale e manutenzione dei sistemi di rivelazione incendi con relatore l’esperto Dario Nolli. Ci sono infatti ancora pochi posti disponibili e, per gli interessati, è il caso di affrettarsi prima di dover creare delle liste di attesa.

Datacom, inoltre, ha previsto una promozione da non perdere per i partecipanti al corso. Ci sarà infatti, ma solo per gli iscritti, la possibilità di acquistare lo strumento POL-200-TS di Notifier (leggi l’articolo dedicato) a un prezzo scontato. Lo si può invece ottenere gratuitamente con l’impegno all’acquisto nell’arco del 2020 di 500 pezzi ciascuno dei rilevatori di fumo NFXI-OPT Notifier assieme alle relative basi B501.

Iscriviti all’evento da questo link:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-norma-uni112242019-controllo-iniziale-manutenzione-rivelazione-incendio-88688765485?aff=ebdssbdestsearch

UNI11224: Dario Nolli presenta il corso in Datacom: “La formazione dei professionisti è fondamentale”

In vista dell’incontro che Datacom Tecnologie di Firenze ospiterà il 5 febbraio per parlare di UNI11224 – 2019, controllo iniziale e manutenzione dei sistemi di rivelazione incendi”, abbiamo chiesto al relatore Dario Nolli di fornire alcune anticipazioni sulla lezione che terrà agli installatori iscritti tramite il portale Eventbrite.

Nolli è un professionista molto stimato nel settore e conosciuto, appartenente alla commissione tecnica UNI TC34 attiva nella scrittura e rilascio delle norme dei sistemi di rivelazione fumi.

I manutentori di impianti di rivelazione automatica d’incendio – spiega Nolli – dovranno esporre agli utenti le nuove operazioni da effettuare sulle apparecchiature come previsto dalla nuova norma. L’obbligo della manutenzione e del mantenimento in efficienza delle apparecchiature è previsto dal D.Lgs 81/08, dal DM del 10/03/98, dal DM 37/08, dal DM del 20/12/12 e anche dal Codice Unico (DM del 18/10/19)”.

Poi il relatore si focalizza sull’importanza di questo evento. “La formazione del manutentore è fondamentale – conclude l’esperto – in quanto citata nella nuova Norma e soprattutto in vista della pubblicazione, probabilmente entro l’anno, di precise indicazioni su quali dovranno essere le conoscenze e abilità che stabiliscono la competenza del tecnico di impianti di rivelazione”.

Per partecipare al corso, clicca qui (i posti sono in esaurimento).

POL-200-TS, un dispositivo touch che semplifica la vita nei sistemi antincendio

Si chiama POL-200-TS il nuovo dispositivo touch portatile firmato Notifier Italia nato per la verifica, la programmazione e il test degli impianti di rivelazione incendi della stessa marca. Molto semplice e pratico per il suo utilizzo, con batterie che arrivano alle sei ore di durata, aiuta l’installatore nell’ottemperare alla nuova norma UNI 11224, quindi alle operazioni di sostituzione e pulizia dei rivelatori di fumo. Lo schermo è fatto in modo tale che possa essere toccato e utilizzato anche indossando guanti da lavoro. POL-200-TS può vedere tutti i dati legati a un dispositivo in modo da programmarne più facilmente la regolare manutenzione, avvisare l’installatore, permettere la creazione di report in Excel scaricabili.

POL-200-TS può infine mappare le apparecchiature dotate di protocollo Advanced che avviene attraverso l’utilizzo degli isolatori presenti nei dispositivi di campo, consentendo il controllo della tipologia di cablaggio del loop. Oltre che sul dispositivo, la mappatura può essere visualizzata anche sul tool per computer sul quale viene rappresentata la disposizione sequenziale degli elementi distinti per tipologia e collocati in una struttura ad albero.

Per maggiori informazioni puoi rivolgerti ai tecnici commerciali di Datacom alla mail info@datacomtecnologie.it. Puoi approfondire anche tramite un nostro precedente articolo, cliccando qui.

UNI11224 e sistemi antincendio, corso di formazione il 5 febbraio alla Datacom

Datacom Tecnologie di Firenze organizza un incontro di formazione dal titolo: “UNI11224, 2019: controllo iniziale e manutenzione dei sistemi di rivelazione incendi”. Relatore sarà Dario Nolli, appartenente alla commissione tecnica UNI TC34 attiva nella scrittura e rilascio delle norme dei sistemi di rivelazione fumi.

La Norma UNI 11224, 2019 tiene conto delle nuove norme pubblicate come UNI 9795 dell’ottobre 2013, TR 11607 del novembre 2015, TR 11694 del novembre 2017 e UNI 11744 dell’aprile 2019. La 11224 del 2019 modifica soprattutto le prove ed i controlli da effettuare sulle apparecchiature acustiche ed ottiche, come pure quelle riguardanti i sistemi ASD. Al suo interno sono state inserite tutte le parti riguardanti i processi manutentivi descritti nei due TR.

Inoltre, relativamente alle segnalazioni acustiche e ottiche, è stata data importanza al controllo della omogeneità di suono e colore, in modo tale da non avere differenze che possano trarre in inganno gli occupanti in caso di segnalazione incendio. Relativamente ai sistemi ASD sono state date indicazioni su come effettuare i controlli sulla tubazione con consigli su come talvolta ovviare ai tratti di tubazioni posti in spazi non raggiungibili.

Queste e altre nozioni verranno impartite nel corso dell’incontro in programma mercoledì 5 febbraio 2020, dalle 9.30 alle 13.30, con ritrovo nella sede di Datacom Tecnologie di Firenze in via Arrigo Da Settimello 5. Per prenotazioni, registrati alla relativa pagina di Eventbrite a questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-norma-uni112242019-controllo-iniziale-manutenzione-rivelazione-incendio-88688765485?aff=ebdssbdestsearch. Informazioni anche via mail all’indirizzo info@datacomtecnologie.it.

Inim Cloud Fire: per una gestione dell’impianto rapida e a distanza

Il Cloud di Inim si espande. Così l’azienda di Monteprandone aumenta i propri servizi per quanto riguarda la sicurezza antincendio, dando vita a Inim Cloud Fire. Si tratta di una piattaforma online per il controllo totale dei sistemi antincendio Previdia, da remoto via mobile, in modo da avere un parco impianti sempre efficiente e a norma di legge.

Gli installatori o i manutentori possono supervisionare quanto installato in modo centralizzato e, grazie al registro manutenzioni, pianificare con precisione i propri interventi. I responsabili della sicurezza o i committenti sempre tramite cloud possono verificare in tempo reale lo stato dell’impianto in qualsiasi luogo e momento, così da affrontare ogni emergenza in modo tempestivo. Il registro impianto permette infine di salvare stampare i registro, firmare e chiudere ogni singolo evento nel rispetto della normativa vigente.

Per qualsiasi dettaglio vai a questo link sul sito Inim oppure contatta i tecnici commerciali di Datacom Tecnologie di Firenze all’indirizzo info@datacomtecnologie.it.

Harper, le centrali Inim di supervisione centralizzata dell’impianto di illuminazione

Dopo aver parlato delle lampade di emergenza Harper di Inim, stavolta approfondiamo il tema delle centrali di supervisione centralizzata dell’impianto di illuminazione della stessa linea. Per il settore emergenza la casa di Monteprandone presenta due modelli: la Harper Manager e la Harper Manager XL, entrambe modulabili e flessibili a seconda della tipologia di impianto. La centrale computerizzata raccoglie e memorizza tutte le informazioni provenienti dalle lampade e le supervisiona l’impianto di illuminazione di emergenza. Entrambe le centrali hanno la possibilità di eseguire test sull’autonomia e il funzionamento (in conformità alle norme CEI EN 50172 e UNI 11222), attivare o meno le funzioni di emergenza, regolare la luminosità, l’accensione e lo spegnimento incondizionato degli apparecchi permanenti. Ogni centrale ha un pannello touch di comando a cui si può accedere solo con password o chiave, in modo da renderlo accessibile ai soli addetti.

Le due centrali sono predisposte per ospitare un Web Server a bordo, così da poter connetterle con pc, tablet o smartphone. Il collegamento è possibile anche tramite USB o RS232. Hanno inoltre un registro eventi che memorizza tutti i risultati dei test, le emergenze, i guasti, e ogni azione legata all’impianto, anche questi accessibili da PC. Il sistema di supervisione centralizzata permette inoltre una perfetta e puntuale manutenzione dell’impianto come prescritto dalle normative per garantire la sicurezza degli edifici. Inoltre le lampade vengono contrssegnate da un codice seriale, così da localizzare con precisione e velocità gli eventuali guasti o malfunzionamenti.

Dettagli maggiori possono essere trovati alla pagina https://www.inim.biz/it/illuminazione-di-emergenza/supervisione? e contattando i nostri tecnici commerciali all’indirizzo info@datacomtecnologie.it.

Con Previdia-C-COM dai più prestazioni alla tua centrale Inim!

Il modulo opzionale per la gestione delle comunicazioni seriali PREVIDIA-C-COM è una importante novità tra i prodotti offerti da Inim nella gamma della rivelazione incendi. Questo articolo, una volta installato all’interno del cabinet delle centrali PREVIDIACOMPACT, fornisce due porte RS232 e due porte RS485 sulle quali collegare comunicatori remoti, utilizzando i protocolli di seguito.

Protocollo di comunicazione
Disponibile sulle porte RS232
Disponibile sulle porte RS485 
Descrizione
 ESPA444 
SI 
 NO
Protocollo per l’interfacciamento con centralini verso cercapersone, comunicatori remoti di terze parti 
 PASO
NO
SI (alcuni modelli richiedono entrambe le porte RS485) 
Protocollo per l’interfacciamento tra la centrale ed il sistema Voice EVAC
WEB WAY ONE 
SI 
NO
Protocollo per l’interfacciamento con i comunicatori remoti WEB-WAY-ONE
SMART-485-IN
NO
SI 
Protocollo di comunicazione con il modulo SMART-485-IN della Inim Electronics tramite il quale è possibile collegare i pannelli di interfaccia standard richiesti in alcuni paesi
LOG SU SERIALE -STAMPANTE ASCII 
SI
NO
Invia sulla porta gli eventi in tempo reale in formato ASCII (verso una stampante o dispositivi di ricezione) 
 LOG SU SERIALE- FORMATO SMART LOOP 
SI
NO
Invia sulla porta gli eventi in tempo reale nel formato usato dalle centrali serie SmartLoop

La novità fa seguito al recente aggiornamento del software Previdia 2.0.0.0. Con il modulo PREVIDIA-C-COM sarà possibile rendere la centrale Previdia adatta a piccole e medie installazioni e con prestazioni da top di gamma al pari dell’ammiraglia Previdia Max.

Per maggiori informazioni puoi chiedere ai tecnici commerciali della Datacom Tecnologie di Firenze all’indirizzo info@datacomtecnologie.it.

Scopri “Harper” e le innovative lampade di emergenza di Inim

Harper di Inim è la linea di punta tra le lampade di illuminazione e segnalazione di emergenza a led distribuite da Datacom Tecnologie di Firenze. L’azienda di Monteprandone offre una linea di prodotti con un’ampia possibilità di scelta tra potenza, autonomia, grado IP e molto di più. L’affidabilità è garantita dalle batterie al litio ferro LiFePO4, le quali posso erogare energia ad alte temperature con una migliore capacità di smaltimento come rifiuto e con una durata maggiore. Il Led permette flussi luminosi fino a 400 lm in modo da avere ottima visibilità senza abbagliamento. Tra le lampade di segnalazione in commercio ci sono Harper 330, per 30 metri di visibilità, e Harper 320, per 30 metri, con dimensioni differenti e pannello in plexiglass. Tutti prodotti nati per la sicurezza ma pensati con un design accattivante e contemporaneo, versatili per ogni tipo di ambiente e installazione: posa a parete, a soffitto, ad incasso e a sospensione. Il pulsante di test può funzionare anche da dimmer della luminosità.

Quattro le versioni disponibili: standard, autotestanti dei guasti, con interfaccia bus supervisionata da una central e “central-battery”, per un sistema di alimentazione centralizzato.

Qui sotto trovi il depliant di presentazione della linea Harper: per ogni chiarimento o delucidazione scrivi a info@datacomtecnologie.it.

Notifier, strumenti e servizi a supporto delle Operazioni di Manutenzione secondo la nuova norma UNI 11224

La nuova norma UNI 11224 prevede il controllo generale dell’impianto antincendio al raggiungimento del suo 12° anno di età, introducendo per i rivelatori puntiformi di fumo, lineari, ad aspirazione e di fiamma, l’obbligo di revisione, sostituzione o verifica con prova pratica di corretto funzionamento, al fine ultimo di garantire la reale efficienza dell’impianto in rispondenza ai requisiti iniziali per il quale è stato progettato.
Notifier Italia, marchio distribuito dalla Datacom Tecnologie di Firenze, rende disponibile alla clientela il Servizio di Revisione e Pulizia in fabbrica dei rivelatori puntiformi di fumo, garantendo la completa rigenerazione per apparati aventi normale anzianità o la revisione parziale per quelli aventi anzianità media.

A tale scopo Notifier presenta anche POL-200-TS: è un dispositivo portatile, dotato di display touch e interfaccia grafica intuitiva. Aiuta l’installatore a verificare, programmare, testare e manutenere gli impianti di rivelazione incendi indirizzati Notifier.

POL-200-TS supporta le attività del manutentore legate alle prescrizioni della nuova norma UNI 11224, con particolare riferimento alla pulizia dei rivelatori di fumo.

Per tutti i dettagli è disponibile la brochure illustrativa sottostante. Contatta senza problemi anche i tecnici commerciali di Datacom alla mail info@datacomtecnologie.it.