Bonus Fiscale per i sistemi di sicurezza: ecco come ottenerlo

Non perdere l’occasione di usufruire del bonus fiscale previsto per chi interviene sul proprio immobile per difenderlo dalle azioni di indesiderati! La Legge di Bilancio 2021 ha prorogato infatti gli incentivi per gli interventi sugli immobili residenziali “relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi”.

Per dare un quadro di quanto è possibile far rientrare nelle agevolazioni statali, ecco alcuni esempi:
• installazione di apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline;

• installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti;

• installazione di fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati;

Possono inoltre essere agevolabili le spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse, quelle per l’acquisto dei materiali, il compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti e l’imposta sul valore aggiunto.

L’entità dell’agevolazione Il bonus fiscale è pari al 50% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2021 ed è pari al 36% delle spese sostenute per l’anno 2022. Il bonus opera sotto forma di detrazione dall’IRPEF.

A questo punto ci chiediamo: come è possibile ottenere la detrazione fiscale dell’impianto d’allarme? Basta effettuare i pagamenti con un bonifico bancario o postale nella modalità “parlante”, indicando al suo interno la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga, il codice fiscale o il numero di partita Iva del beneficiario del pagamento. A seguire, bisogna indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile, quindi conservare ed esibire tutti i documenti relativi ai lavori.

Lo Stato ha previsto anche la cessione del credito di imposta. Una strada che si può scegliere è quella di un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e da questi ultimi recuperato sotto forma di credito d’imposta con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari. La seconda opzione è la cessione di un credito d’imposta di pari ammontare, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Per tutte le informazioni in merito puoi chiedere direttamente a Datacom Tecnologie di Firenze, alla mail info@datacomtecnologie.it o tramite il form contatti.

Guido Pini fa volare Datacom Tecnologie sul gradino più alto del podio a Misano!

Datacom Tecnologie di Firenze è orgogliosa della vittoria che il pilota di Scarperia Guido Pini ha ottenuto domenica 26 luglio all’autodromo di Misano. Pini sta disputando il campionato italiano velocità nella categoria Premoto3 dove adesso si trova secondo in classifica a quota 50 punti, a 19 lunghezze dal leader. 

Datacom ha deciso quest’anno di supportare questa promessa delle due ruote e la sua squadra, l’AC Racing Team, sponsorizzando la stagione con il proprio logo, in bella mostra su tuta e carena. L’azienda era sicura che Guido sarebbe stato capace di portare alto il proprio nome e per questo ancora si congratula per il meritato successo, già ottenuto nella prima stagione nella categoria.

Dettagli sulla gara sono disponibili sul sito ufficiale del CIV, cliccando qui.

La certificazione EN54-13: in cosa consiste e il vantaggio dei prodotti Notifier

La EN54-13 è la norma che nel settore antincendio garantisce la compatibilità tra la centrale e tutte le apparecchiature ad essa connesse. Questa certificazione ha lo scopo di permettere la verifica della perfetta rispondenza e funzionalità degli apparati connessi ai sistemi installati, garantendo quindi gli impieghi in tutte le applicazioni previste dal decreto ministeriale. Grazie a questo “bollino” non c’ quindi bisogno di dimostrare obbligatoriamente il raggiungimento del livello di prestazione richiesto per ciascuna specifica applicazione.

La casa produttrice di sistemi antincendio Notifier Italia, distribuita da Datacom Tecnologie di Firenze, offre a tal proposito soluzioni conformi alla EN54-13 secondo quanto previsto dal testo del Codice Unico, che ha certificato i sistemi di rivelazione incendi riferendosi a tale certificazione. Per informazioni contatta gli uffici commerciali di Datacom all’indirizzo info@datacomtecnologie.it.

La nuova App di Inim disponibile da lunedì 16 marzo

Sarà disponibile gratuitamente a questo link da lunedì 16 marzo 2020 la App InimHome, che rende disponibile su smartphone la gestione remota dei sistemi SmartLiving, Prime e Sol di Inim Electronics.

Le funzionalità

Puoi controllare a distanza casa e ufficio impartendo comandi di antintrusione e domotici comodamente dal tuo dispositivo mobile, in qualsiasi momento e ovunque ti trovi. InimHome supporta tutte le dimensioni dei display, ha un’interfaccia con icone, semplice ed intuitiva. Le funzioni disponibili sono complete: con pochi tocchi hai la possibilità di inserire, disinserire o parzializzare l’impianto antintrusione, accedere agli scenari, verificare lo stato di sensori, comandi attivati ed eventuali guasti del sistema, leggere il registro eventi; puoi azionare condizionatori, irrigatori, luci e molto altro.

La gestione multi-centrale

Tramite InimHome è possibile controllare più sistemi SmartLiving, Prime e Sol: grazie alla gestione multi-centrale puoi infatti interagire con più installazioni, senza limiti. In questo modo si possono controllare in maniera unitaria tutti i propri impianti (casa, ufficio, azienda e così via). InimHome offre anche la funzione cronotermostato che consente di regolare il clima in diversi ambienti. Disponibile anche l’interazione con telecamere per una videoverifica real-time: InimHome permette di associare una o più telecamere ad una zona e mostrare sullo smartphone il video real-time delle telecamere attivate in caso di allarme di quella zona. Se vengono impiegate telecamere con standard ONVIF è possibile controllarne i movimenti e lo zoom ed è possibile la visione multipla e simultanea di più telecamere.

Notifiche e sezioni

Ma non finisce qui: con InimHome, sfruttando le potenzialità del Cloud INIM, puoi ricevere notifiche push di allarmi, guasti, inserimenti/disinserimenti e stato della connessione. C’è la possibilità di creare ‘Sezioni’ (ad es. Luci, Prese, Tapparelle) e all’interno di ogni sezione poter creare uno o più ‘Gruppi di comandi’ (ad. es. nella sezione Tapparelle si potrebbero avere: ‘Primo Piano’ e ‘Secondo Piano’; nella sezione Luci si potrebbero avere quelle che appartengono alle varie stanze, cioè ‘Cucina’, ‘Camera’, etc). Le attivazioni possono essere comandate tutte insieme, oppure una alla volta entrando nel gruppo.

Tutte le info possono comunque essere richieste ai tecnici commerciali di Datacom Tecnologie di Firenze all’indirizzo info@datacomtecnologie.it.

“Datacom videosorveglianza”, webinar in programma il 23 gennaio

Si tiene giovedì 23 gennaio dalle 14.45 alle 16.15 un webinar introduttivo su “Datacom videosorveglianza“, la piattaforma che permette di generare, senza la necessità di conoscere le complesse normative, tutta la documentazione necessaria affinché il tuo impianto di videosorveglianza sia in regola.

Per iscriversi e partecipare gratuitamente, occorre farlo da questo link:

https://register.gotowebinar.com/register/8524785633720264971

Se non conosci i vantaggi di “Datacom videosorveglianza” vai su http://www.datacomtecnologiegdpr.it/.

Tempo fino al 18 ottobre per partecipare al concorso INIM!

Hai tempo fino al 18 ottobre per partecipare al concorso “Prime& Drive” attraverso il quale puoi vincere un Suv Jeep Renegade 1.3 o uno scooter Piaggio Medley 125.

Per partecipare acquista una o più centrali a marchio Inim alla Datacom Tecnologie di Firenze, distributore autorizzato, poi effettua il login su my.inimcloud.com utilizzando il proprio profilo autenticato di installatore Inim. Più centrali Prime attivi, più è facile vincere!

Per iscriversi al concorso, su my.inimcloud.com è disponibile un’Area Personale in cui attivare “Prime & Drive” (con un apposito bottone). Il valore complessivo del montepremi è di 23.370 euro.

ONDA VF la lampada a LED con sistema antifurto VENITEM

Onda VF è la prima lampada a LED concepita per funzionare come sistema di protezione antifurto.

E’ dotata di un’innovativa capsula fumogena certificata, in grado di saturare un ambiente di 100 metri cubi in pochi secondi.

La scarica di fumo crea una vera e propria barriera visiva consentendo, più di ogni altro dispositivo di sicurezza, di sventare qualsiasi intento di furto o intrusione.

ONDA VF perché:

  • È un complemento di arredo che cela uno dei più efficaci dispositivi antintrusione

  • È di semplice installazione e utilizzo

  • Presenta dimensioni ridotte e risulta adatto a tutti i tipi di ambiente

  • È un prodotto certificato e assolutamente innocuo per persone, cose e animali

  • Offre performance ottimizzate

  • È messo a punto per colpire la parte “emozionale” costringendo alla fuga

_

_

ONDA VF IN PILLOLE

Per offrire una massima resa, questo prodotto estremamente innovativo necessita di alcuni semplici accorgimenti di installazione:

Depliant ONDA VF