Sicurezza, efficienza ed eco-sostenibilità con le Telecamere Solari Hikvision

In ogni contesto, la sicurezza è una priorità irrinunciabile, anche in ambienti remoti o temporanei. Affrontare le sfide delle installazioni difficili diventa più semplice con le Telecamere Solari Hikvision, offrendo una soluzione all-in-one senza confini.

Energia rinnovabile, sicurezza continua

Le Telecamere Solari Hikvision, alimentate da energia solare, sono progettate per massimizzare l’efficienza energetica, garantendo al contempo la massima qualità in termini di immagini e tecnologia video. Grazie alle batterie modulari di ultima generazione e ai pannelli solari fino a 80W, assicurano un funzionamento continuo anche nelle condizioni avverse, come il maltempo.

Libertà dai cavi, nessun accessorio aggiuntivo

Ciò che rende uniche queste telecamere è l’assenza di cavi di alimentazione e accessori extra. Un kit completo all-in-one, comprendente telecamera, batterie modulari e pannello solare, offre una soluzione facilmente installabile, adatta a diverse tipologie di ambienti.

Applicazioni versatili e intelligenza per la sicurezza

Le Telecamere Solari si adattano a una vasta gamma di scenari, dalla sorveglianza di terreni agricoli e residenziali alla sicurezza cittadina e alle strade comunali. La tecnologia avanzata garantisce prestazioni di alta qualità, con funzionalità di rilevamento intelligente e resistenza alle condizioni climatiche avverse.

Il design all-in-one semplifica l’installazione e la gestione, riducendo i costi e migliorando l’efficienza. La nostra filosofia di tutela ambientale si basa su tecnologie e prodotti all’avanguardia, coinvolgendo attivamente clienti e partner per massimizzare le risorse e ridurre l’impatto ambientale.

Per un futuro sicuro e rispettoso dell’ambiente

Le Telecamere Solari Hikvision rappresentano una svolta nell’approccio alla sicurezza, offrendo vantaggi tangibili, flessibilità operativa e un impegno per un futuro più sostenibile.

Per ulteriori informazioni, ti invitiamo a contattare Datacom Tecnologie di Firenze alla mail info@datacomtecnologie.it.

Hik-connect 6, scopri la nuova funzionalità Team Mode

Importanti novità in casa Hikvision. Dal 15 gennaio tramite Hik PartnerPro gli installatori potranno rilasciare i siti con la nuova modalità Team. Infatti mediate Hik-connect 6 potranno usufruire di tutti i nuovi servizi in cloud.

La nuova funzionalità Team Mode è dedicata agli utenti finali come security manager, proprietari di bed and breakfast e responsabili HR. Con Team Mode gli utenti finali potranno assegnare livelli di accesso personalizzato, eseguire analisi da remoto e molto altro, tutto mediante una semplice applicazione. Team Mode utilizza i migliori protocolli e standard di sicurezza per garantire la massima affidabilità.

I principali protocolli, le crittografie e le certificazioni della piattaforma sono le seguenti: tecnologia P2P, crittografie TLS full-link, HTTPS/DDL, RSA, AES e TSL, certificati bsi ISO/EIC 29151:2017, Information Technology Security Techniques, bsi CSA STAR Cloud Security, bsi ISO/IEC 27001 Information Security Management, bsi ISO/IEC 27701 Privacy Information Management.

Ecco alcuni punti salienti della nuova tecnologia.

Gestione semplificata di più siti. Crea facilmente zone a più livelli e organizza le tue sedi in gruppi. Controlla ogni sede in una sola vista e goditi la visualizzazione dei dati utilizzando il sistema informativo geografico (GIS) per la mappatura.

Permessi precisi basati sul ruolo. Prendi il controllo delle operazioni in più sedi assegnando ruoli e autorizzazioni specifiche. Ciò garantisce un ambiente sicuro, efficiente e collaborativo.

Esperienza di monitoraggio video avanzata. Combina la gestione di sicurezza a più siti e a più canali con Hik-Connect, risparmiando nel budget. Crea una soluzione centralizzata ed efficiente di monitoraggio video con analisi intelligenti per le tue attività aziendali.

Comunicazione intercom senza sforzo. Espandi la tua sicurezza con l’intercom video per una consapevolezza situazionale completa.

Audio bidirezionale tramite chiamata diretta da porta a app. Gestione intelligente dell’intercom con assegnazione remota delle credenziali

Proteggi ogni porta con visibilità a tutto campo. Goditi un controllo degli accessi unificato per porte e capacità di personale in varie sedi. La gestione completa del controllo degli accessi è a portata di mano.

Semplifica la gestione delle presenze. Gestisci facilmente la presenza dei dipendenti in più sedi. Timbra in entrata e in uscita in remoto con la presenza mobile basata su GPS.

Configura e gestisci il sistema in pochi minuti. Gestisci chiusure, permessi e approvazioni delle presenze tramite l’app Hik-Connect.

Per tutte le informazioni è possibile contattare i tecnici commerciali di Datacom Tecnologie di Firenze alla mail info@datacomtecnologie.it. o tramite il form Contattaci.

Anno nuovo, occasioni FOCUS Hikvision nuove!

Hikvision ha pubblicato la nuova edizione di FOCUS, l’atteso documento destinato agli installatori di sicurezza con le nuovissime promozioni dedicate ai sistemi di videosorveglianza e non solo.

Le occasioni sono in vigore dal 1 gennaio al 30 aprile 2024, fino a esaurimento scorte, e sono disponibili presso Datacom Tecnologie di Firenze.

I documenti sono presenti anche negli allegati sottostanti. Se vuoi i depliant integrati con i relativi prezzi, contatta i tecnici commerciali di Datacom Tecnologie all’indirizzo info@datacomtecnologie.it altrimenti, se sei registrato al servizio di newsletter, controlla la casella di posta elettronica alla data del 25 dicembre 2023.

L’AI Act e la Videosorveglianza: un nuovo scenario normativo per le aziende

Con l’approvazione dell’AI Act da parte del Parlamento Europeo, un vento di cambiamento sta attraversando il panorama normativo, in particolare per quanto riguarda i sistemi di sicurezza, inclusa la videosorveglianza. L’entrata in vigore prevista nel 2024 porterà significative modifiche e sfide per le aziende, che dovranno adattarsi a un nuovo contesto normativo.

L’impatto della rapida evoluzione dell’Intelligenza Artificiale: La rapida crescita dell’intelligenza artificiale ha trasformato radicalmente l’approccio alla videosorveglianza. L’utilizzo di sistemi IoT ha reso le registrazioni “intelligenti”, arricchendole di dati e informazioni aggiuntive per migliorarne la precisione e l’utilità. Tuttavia, questa evoluzione è ora affrontata da nuove normative europee, tra cui l’AI Act, che mirano a garantire un utilizzo responsabile e sicuro dell’IA.

L’AI Act e la tutela della Privacy. Le istituzioni europee stanno muovendosi per garantire la protezione della privacy dei cittadini. Con l’approvazione in prima lettura dell’AI Act, il Parlamento Europeo ha introdotto nuove regole che vietano l’uso di tecnologie di riconoscimento biometrico in tempo reale nei luoghi pubblici. Questo divieto totale mira a preservare la sicurezza delle persone, soprattutto considerando i rischi associati a sistemi ad alto rischio come il social scoring.

Le sfide per le aziende italiane. In un contesto in cui il 61% delle grandi aziende italiane ha avviato progetti legati all’intelligenza artificiale e il 34% sta già utilizzando tali tecnologie, l’introduzione di nuove normative può rappresentare un ostacolo all’implementazione di progetti di AI. Le imprese potrebbero trovarsi a dover navigare tra le complessità della traduzione delle disposizioni normative all’interno della propria organizzazione, mentre cercano di integrare efficacemente la tecnologia.

Gli impatti della nuova normativa sulla Compliance Aziendale. Le soluzioni di sicurezza fisica integrate con AI, pur offrendo notevoli vantaggi come la riduzione dei falsi allarmi e la risposta tempestiva agli eventi critici, dovranno ora affrontare nuove sfide di conformità. La gestione dei rischi associati allo sviluppo e all’uso delle applicazioni di intelligenza artificiale diventa cruciale per rispettare le normative esistenti e prepararsi all’AI Act.

Prepararsi all’AI Act: consigli pratici per le aziende. Per affrontare con successo gli effetti dell’AI Act, inclusa la videosorveglianza intelligente, le aziende devono intraprendere azioni concrete. Innanzitutto, è essenziale definire chiaramente gli obiettivi della videosorveglianza intelligente, creando un perimetro di utilizzo facilmente controllabile.

In secondo luogo, una valutazione di impatto del trattamento specifica per i sistemi di intelligenza artificiale è indispensabile, insieme alla creazione di policy adeguate. La sicurezza dei dati deve essere garantita in ogni fase, dalla raccolta all’elaborazione e gestione. La formazione del personale è cruciale per creare consapevolezza e responsabilità a lungo termine.

Conclusioni. L’approvazione dell’AI Act e le sue implicazioni sulla videosorveglianza pongono le aziende di fronte a nuove sfide e opportunità. Affrontare con prontezza le richieste normative e prepararsi adeguatamente consentirà alle imprese di continuare a beneficiare delle potenzialità dell’intelligenza artificiale in un contesto sicuro e rispettoso della privacy. I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie possono esserti di aiuto direttamente in sede o contattandoli tramite la mail info@datacomtecnologie.it.

Hikvision, pubblicato il nuovo catalistino TVCC ProExpert

Hikvision ha pubblicato il nuovo catalistino TVCC ProExpert.

La versione integrale della release di novembre 2023 può essere richiesta ai tecnici commerciali di Datacom Tecnologie di Firenze all’indirizzo info@datacomtecnologie.it o tramite il form Contattaci. I clienti riceveranno il pdf con il file nella newsletter settimanale di lunedì 6 novembre e nelle successive edizioni.

La tecnologia AcuSense rivoluziona il mondo dell’analisi video e si posiziona come il nuovo standard nel mercato della videosorveglianza. Disponibile sia nelle tecnologie IP che Turbo HD, rileva e classifica persone e veicoli, escludendo altri oggetti in movimento, migliorando l’affidabilità del sistema fino al 90%. Offre inoltre una funzione di ricerca rapida che consente all’operatore di distinguere automaticamente le registrazioni contenenti persone e veicoli, garantendo risparmio di tempo nella ricerca ed evitando così di rivedere inutilmente ore di filmati. Questo risultato è possibile grazie alla tecnologia avanzata che utilizza algoritmi di tipo Deep Learning e un hardware con una architettura GPU (Graphic Process Unit) di elaborazione grafica per un’analisi video avanzata.

Puoi scaricare intanto una versione ridotta del catalistino a questo link.

NVR, il nuovo videoregistratore a marchio Ajax

NVR è il nuovo prodotto Ajax a essere stato aggiunto tra quelli per cui la produzione di massa è partita nelle ultime settimane. Si tratta di un videoregistratore di rete per la videosorveglianza di casa e ufficio, a cui è possibile collegare telecamere IP di terzi con protocolli ONVIF e RTSP. NVR è oggetto di presentazione dell’evento “Domina il tuo spazio” in programma il 19 ottobre a Milano.

L’utente può visualizzare i materiali video archiviati e i video online nelle app Ajax. NVR registra i dati ricevuti con le impostazioni corrispondenti e un disco rigido (non incluso). Se il disco rigido non è installato, il videoregistratore viene utilizzato solo per integrare le telecamere IP di terzi nel sistema Ajax. NVR fornisce agli utenti la video verifica degli allarmi.

NVR consente di installare un dispositivo di archiviazione con una capacità di memoria fino a 16 TB (non incluso nel set completo di NVR). Inoltre, NVR può funzionare senza il disco rigido.

NVR dà la possibilità di:

  • Aggiungere e configurare le telecamere IP (risoluzione, luminosità, contrasto, ecc.).
  • Guardare i video delle telecamere aggiunte in tempo reale con la possibilità di zoomare.
  • Guardare i video dell’archivio, navigando in base alla cronologia di registrazione e al calendario (se il disco rigido è collegato al videoregistratore).
  • Scegliere il dispositivo che rileva il movimento nella fotogramma: telecamera o NVR.
  • Configurare il rilevamento del movimento su NVR (zone di rilevamento, livello di sensibilità).
  • Visualizzare il Videowall che combina le immagini di tutte le telecamere collegate.
  • Creare scenari video che inviano un breve video dalla telecamera selezionata all’app Ajax quando il rilevatore è attivato.

NVR è progettato per l’installazione all’interno. Si consiglia di installare il videoregistratore su una superficie piana, orizzontale o verticale, per migliorare lo scambio termico del disco rigido. Non coprirlo con altri oggetti.

Il dispositivo è dotato di un tamper antisabotaggio. Il tamper reagisce ai tentativi di rottura o apertura del coperchio della custodia, segnalando l’attivazione tramite le app Ajax. Poiché il firmware dell’NVR può essere aggiornato da remoto (analogamente agli hub e ai ripetitori), Ajax auspica il feedback dei propri clienti che permetterà un tempestivo miglioramento del prodotto.

Per scoprire di più, clicca qui, e contatta i tecnici commerciali di Datacom Tecnologie alla mail info@datacomtecnologie.it.

Proteggere le aree sensibili attraverso la tecnologia HIKMICRO

Custodie NEMA 4X per ambienti ad elevati rischi di corrosione e protezione contro gli impatti meccanici esterni di tipo IK10: sono queste le caratteristiche che permettono ai prodotti della linea HIKMICRO di poter essere installati anche negli ambienti più difficili, per esempio un porto, in cui sono esposti quotidianamente all’acqua di mare. Questa linea di prodotti per la sicurezza, presentata in precedenti articoli da Datacom Tecnologie, è infatti stata studiata per un controllo preciso e puntuale di aree sensibili, sfruttando la termografia come elemento di monitoraggio.

La linea di prodotti “Security Solution” vanta al proprio interno la presenza di algoritmi ad intelligenza artificiale di tipo Deep Learning capaci di classificare i target e, in base alle dimensioni, distinguere per esempio un uomo o un veicolo, permettendo quindi l’accesso a determinate categorie e limitandolo ad altri distinguendo, per esempio, tra altezze minime e massime (uomo, bambino, animale domestico, furgone…). Questa linea di termiche implementa anche “logiche AND” creando due regole di analisi concatenate tra loro, tali per cui l’allarme viene inviato all’utente solo dopo che sia la prima sia la seconda regola sono entrate in allarme. Questa “doppia verifica di sicurezza”, già consolidata nella sensoristica d’allarme tradizionale, è stata portata per la prima volta da HIKMicro nel mondo termico con questa nuova famiglia di prodotti, per accrescere ulteriormente le performances di accuratezza di rilevazione.

La capacità di selezionare ottiche differenti con lunghezza focale più lunga permette di eseguire analisi video con una copertura maggiore, fino a 250 metri di distanza dal target. Una funzionalità esclusiva dell’analisi video termica è la rilevazione dell’uomo che striscia a terra (algoritmo Crawling Man Detection), di particolare interesse per la gestione di valichi, confini e frontiere dove la protezione tramite reti può essere facilmente superata. Comune all’intera gamma termografica firmata HIKMicro è invece la soluzione Bi-Spectrum, che incarna un paradigma tecnologico capace di portare al massimo livello di efficacia e affidabilità la protezione perimetrale, distaccando di molto le soluzioni antintrusione tradizionali: nello stesso dispositivo sono infatti attivi sia il sensore termico sia l’ottica visibile, per assicurare anche una visione di contesto oltre all’immagine termica.

Tutte queste caratteristiche vanno ovviamente ad aggiungersi a quelle tipica delle camere termiche le quali, rilevando l’immagine termica e non quella visibile, non hanno problemi in condizioni di buio, luce accecante o condizioni meteo avverse.

Info sui prodotti: info@datacomtecnologie.it oppure tramite il form Contattaci sul sito. 

Telecamere nei negozi senza accordi siglati, si rischia grosso: case history con multa da 50mila euro

Non seguire le norme dedicate alla privacy nel settore della videosorveglianza può costare caro. Datacom Tecnologie, che da anni offre la propria consulenza affinché non ci siano sorprese nell’installazione e dell’utilizzo di impianti di TVCC, oggi illustra un caso che recentemente ha interessato una nota catena di negozi di abbigliamento, la quale ha ricevuto una sanzione da 50mila euro, comminata dal Garante della Privacy.

Secondo quanto emerso, infatti le telecamere erano state installate senza un accordo sindacale o l’autorizzazione dell’Ispettorato del lavoro. La violazione del Regolamento europeo, del Codice privacy e dello Statuto dei lavoratori ha portato all’emissione dell’ingente multa, legata al grande numero di negozi coinvolti e il personale interessato, che si aggira attorno alle 500 unità. L’azienda ha spiegato di avere agito in questo modo per tutelarsi dai furti, garantire la sicurezza dei dipendenti e controllare gli accessi. Le telecamere erano presenti nelle aree riservate ai lavoratori e ai fornitori, sempre accese e con immagini conservate per 24 ore.

Per evitare di sbagliare e seguire tutte le regole, evitando quindi spiacevoli sorprese, scopri la soluzione Datacom Videosorveglianza su www.datacomtecnologiegdpr.it o scrivi ai tecnici commerciali tramite la mail info@datacomtecnologie.it e il form Contatti.

Hikvision: maggio 2023 porta il nuovo Focus e le promo Proexpert

Hikvision ha pubblicato la nuova edizione di FOCUS, l’atteso documento destinato agli installatori di sicurezza con le nuovissime promozioni dedicate ai sistemi di videosorveglianza e non solo.

Le occasioni sono in vigore dal 1 maggio al 31 agosto 2023, fino a esaurimento scorte, e sono disponibili presso Datacom Tecnologie di Firenze.

Sono state rese note anche le nuovissime promo Proexpert, visionabili cliccando qui.

I documenti sono presenti anche negli allegati sottostanti. Se vuoi i depliant integrati con i relativi prezzi, contatta i tecnici commerciali di Datacom Tecnologie all’indirizzo info@datacomtecnologie.it altrimenti, se sei registrato al servizio di newsletter, controlla la casella di posta elettronica alla data del 27 aprile 2023.

Termografia: alla scoperta della tecnologia Hikmicro

Sono arrivate in Datacom Tecnologie le apparecchiature di imaging termico firmate HIKMICRO, marchio presente in oltre cento Paesi del mondo. Sensori termici, moduli, telecamere, soluzioni a tutto tondo e prodotti per la visione notturna: tutto ciò che serve per tenere in sicurezza ambienti esterni e industriali di grandi dimensione.

Con un minimo di 25 Hz e fino a un massimo di 50 Hz, gli utenti possono avere tramite gli strumenti HIKMICRO un’esperienza video e di misurazione, sia analizzando obiettivi in movimento e visionando delle scene di grandi dimensioni. Grazie alla stabilità del sensore termico, al design delle ottiche e al controllo qualità,gli strumenti riescono ad avere, sulle misurazioni reiterate, uno scarto di più o meno un grado.

I colori lineare oppure a istogramma rappresentano alcuni miglioramenti nell’algoritmo HIMICRO, che consentono la misurazione di obiettivi ad alta o bassa temperatura su diversi scenari creando immagini termiche nitide per rilevamenti ancora più accurati.

Andiamo adesso a conoscere alcuni degli elementi principali della tecnologia inserita all’interno di questi prodotti. Il “Tap Level & Span” consente di mettere a fuoco un’area dell’immagine restringendo l’intervallo di temperature con un Tap sullo schermo, abbassando il rumore di fondo. HIKMICRO SuperIR raggiunge fino a quattro volte più pixel attraverso la tecnologia proprietaria di reti neurali, che aumenta la qualità dell’immagine, migliora i dettagli dell’immagine, aumenta il contrasto e riduce il rumore. La suite di software HIKMICRO è pensata per aumentare la produttività e permettere di ottenere i migliori risultati per i clienti, ma soprattutto è inclusa nei prodotti.

Info sui prodotti: info@datacomtecnologie.it oppure tramite il form Contattaci sul sito. In fondo alla pagina è disponibile il depliant illustrativo, scaricabile anche cliccando qui.

Applicazioni della tecnologia

Moltissime le applicazioni di questa tecnologia. Nelle ispezioni edilizie, una coibentazione mancante o parziale che favorisce l’ingresso di aria e umidità può essere molto difficile da rilevare prima che diventi abbastanza grave da danneggiare murature e arredi. Le termocamere possono essere utilizzate per scoprire la presenza anomala di aria, calore o umidità in tutti i tipi di strutture.

Nella gestione della strumentazione relativa alla trasmissione e distribuzione di energia elettrica risulta fondamentale l’efficienza e la sicurezza dei sistemi sul lungo periodo. La termografia consente di implementare ispezioni di sicurezza per monitorare proattivamente i sistemi e pianificare in maniera efficiente la manutenzione periodica prima che piccole problematiche si trasformino in eventi catastrofici.

La termografia rende visibili dettagli altrimenti nascosti e permettono di identificare le criticità prima dello smontaggio, permettendo di risparmiare moltissime ore di lavoro. Verifica rapidamente elementi come i sistemi cortesia del passeggero, fendinebbia e antigelo, consumo eccessivo di elettricità, funzionalità di cuscinetti e ingranaggi, raffreddamento e radiatori, sistema di scarico, usura dei pneumatici, oltre che differenze nei processi di combustione tra i diversi cilindri.

Diversi tipi di test e ispezioni possono essere effettuati grazie ai metodi tradizionali per rilevare difetti, problematiche e guasti nei circuiti stampati. Ma i metodi tradizionali hanno dimostrato di essere poco efficienti, rischiosi, complicati e poco efficaci. Una termocamera con una lente macro ha dimostrato di essere uno strumento efficace e affidabile per risolvere un’ampia gamma di difetti a livello dei singoli componenti. La lente macro consente di avere una visione estremamente ravvicinata, per ampliare e mostrare tutte le componenti a un livello di dettaglio di un micron. Ottieni un’immagine incredibilmente dettagliata di oggetti molto piccoli in modo da assicurarti tutte le informazioni che ti servono sugli accumuli termici e sulla dissipazione dei circuiti elettrici, identificando componenti difettosi o sottodimensionati, oppure individuare potenziali aree difettose nel sistema elettrico.

Le termocamere portatili industriali sono una soluzione ideale per ottenere misurazioni di temperatura precise e una visualizzazione della distribuzione del calore per la manutenzione predittiva in ambito elettrotecnico, nelle ispezioni edilizie e nelle indagini HVAC. Le termocamere industriali HIKMICRO sono largamente utilizzate per rilevare anomalie di temperatura prima che si inneschi un incendio, per rilvare l’efficienza dei radiatori nelle ispezioni HVAC, per identificare perdite di calore all’interno degli edifici oppure per trovare difetti invisibili su sistemi meccanici o elettrici che possono indicare un potenziale problema. Sono anche utilizzate per controllare aree difficili da raggiungere con i metodi convenzionali.

Le misurazioni predittive sono richieste in molte situazioni industriali per assicurare il corretto funzionamento degli strumenti. La telecamera acustica è un prodotto professionale per la localizzazione del punto di origine dei suoni. Questo strumento garantisce un modo semplice ed efficace per localizzare perdite di aria pressurizzata in ambienti industriali, oppure rilevare scariche parziali nei sistemi ad alto voltaggio. Può essere utilizzata registrando il suono e filtrando il rumore, in modo da individuare facilmente la fonte del problema grazie all’immagine digitale, anche in aziende, sottostazioni, industrie Oil&Gas. Attraverso la telecamera acustica è possibile scoprire rischi per la sicurezza, minimizzare il tempo di rilevaizone dei problemi e abbattere i costi legati a malfunzionamenti negli strumenti e a blocchi operativi.

Acquisire immagini dalle ispezioni sul campo è solo la prima delle attività da mettere in atto per portare riscontri di alto valore. Quando sei sul campo, l’app HIKMICRO Viewer ti permette di modificare, richiamare e inviare riscontri immediati alle parti interessate direttamente dal tuo smartphone. Quando sei in ufficio, il software per PC HIKMICRO Analyzer costituisce uno strumento per un’analisi completa e per una reportistica definitiva delle immagini radiometriche e dei video. Crea report e aggiungi il tuo logo aziendale in uno dei template predefiniti oppure crea e salva il tuo template personalizzato. Per i lavori più importanti, che comprendono molteplici ispezioni su diversi punti c’è HIKMICRO Inspector, che è compatibile con le serie G e SP.