Centrali: per la linea E-Nova di Daitem in arrivo nuove promozioni

Dal 19 luglio 2021 ci sono tanti motivi in più per acquistare una delle centrali di allarme della linea E-Nova di Daitem grazie alle nuove offerte proposte dalla casa madre e recepite da Datacom Tecnologie di Firenze.

Le caratteristiche del prodotto

La centrale, dotata di tastiera, sirena e sintesi vocale integrati, può alloggiare il modulo comunicatore multinetwork PSTN/GSM/GPRS/ADSL/UMTS per invio allarmi e gestione remota. È alimentata dalla batteria (in dotazione) e può essere collegata alla Rete 220Vca con apposito alimentatore (non compreso) in caso di collegamento alla rete ADSL o GPRS UMTS.

Dotata di protezione antimanomissione contro l’apertura, la rimozione, il tentativo di ricerca del codice ed i
tentativi di disturbo radio, consente inoltre la supervisione del sistema d’allarme per il collegamento radio,
l‘alimentazione e la antimanomissione. Il prodotto è conforme alle normative europee EN 50131-3, Grado 2 – EN 50130-5, Classe I, ha un grado di protezione IP31 – IK04 ed è comprensivo della pila BatLi22.

La nuova offerta Daitem

A partire da lunedì 19 luglio rientrano a far parte dell’Offerta DAITEM, le Centrali DAITEM e-nova SH320AT, SH330AT, SH350AT e la Centrale DAITEM Lynx SK301AT.

Linea TOP-Level DAITEM e-nova: oltre alle Centrali BH354AT e BH388AT già presenti nell’Offerta, è possibile acquistare:

  • SH320AT ⇒ 2 Gruppi, 10 Rivelatori
  • SH330AT ⇒ 3 Gruppi, 20 Rivelatori
  • SH350AT ⇒ 5 Gruppi, 40 Rivelatori

Linea MID-Level DAITEM Lynx: oltre alla Centrale SK302AT già presente nell’Offerta, è possibile acquistare:

  • SK301AT ⇒ 3 Gruppi, 15 Rivelatori

I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie sono disponibili per accogliere gli ordini scrivendo all’indirizzo info@datacometecnologie.it o attraverso il form Contatti.

Un software per gestire le barriere perimetrali di grandi aziende: Politec presenta Adebus

Quando si è in presenza di grandi ambienti con perimetri molto estesi e complessi, gestire le protezioni perimetrali con un’unica interfaccia facilita molto le cose. Per questo Politec, marchio distribuito da Datacom Tecnologie di Firenze, propone il software ADEBUS per la supervisione e la gestione completa del sistema, comprensivo di centrale bus 485 che perfeziona in un’unica interfaccia la gestione delle barriere del sistema di protezione perimetrale.

L’interfaccia è costruita sulla mappa grafica del sito protetto, sulla quale le barriere sono rappresentate sotto forma di oggetti grafici attivi che aiutano il professionista a supervisionare, programmare e settare ogni barriera e localizzare immediatamente ogni evento di allarme.

Il software intuitivo, facilmente utilizzabile e permette all’utente di essere operativo in tempi brevissimi. La configurazione e il settaggio di ogni singola barriera è possibile da locale e anche da remoto grazie all’interfaccia TCP/IP, indispensabile qualora l’impianto sia situato lontano o in casi di scarsa accessibilità. È possibile interagire su tutti i parametri del sistema, di conoscere e modificare lo stato di ciascuna colonna e memorizzare su PC fino a 32000 eventi. ADEBUS infine gestisce, supervisiona e configura fino a 32 colonne – MANA IR SMA, PARVIS MES SMA, SANDOR PLUS SMA – suddivise liberamente in due rami con lunghezza massima di un chilometro ciascuno.

I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie sono disponibili scrivendo all’indirizzo info@datacometecnologie.it o attraverso il form Contatti.

ColorVu, invitanti offerte a luglio di Datacom Tecnologie

Per tutto il mese di luglio 2021 le telecamere Hikvision della linea ColorVu saranno disponibili ad un prezzo particolarmente conveniente. Questo grazie alla consolidata partnership che Datacom Tecnologie ha stabilito con la casa produttrice leader nel mercato della video sorveglianza.

Per avere informazioni sulle offerte in essere, è possibile prendere contatto con i tecnici commerciali alla mail info@datacomtecnologie.it oppure dal form Contatti, cliccando qui. Sul nostro shop online sono disponibili le offerte a questo link: https://bit.ly/3hsLXSu.

Scopri tutte le novità della linea ColorVu nel nostro recente articolo: https://www.datacomtecnologie.it/colorvu-la-nuova-gamma-di-hikvision-immagini-di-una-qualita-mai-vista/.

Tutti i prodotti della linea ColorVu sono disponibili anche nello shop online di Datacom Tecnologie: https://shop.datacomtecnologie.it/videosorveglianza/telecamere-ip/hikvision-colorvu.

Reati in calo, ma paura inalterata: gli effetti del Covid-19 secondo FederSicurezza e Censis

La pandemia ha acuito la paura dei cittadini mentre il numero dei reati nel 2020 è calato. È quanto emerge dal secondo rapporto sulla filiera della sicurezza in Italia, stilato da FederSicurezza e Censis. Secondo il documento presentato nelle settimane scorse e scaricabile cliccando qui, oltre la metà degli italiani riporta una certa fiducia negli operatori della sicurezza privata anche se la percezione di questo comparto al cittadino medio non è spesso chiara.

Dati alla mano, lo scorso anno in Italia sono stati denunciati complessivamente 1.866.857 reati. La pandemia Covid-19 e il relativo lockdown della primavera 2020 ha portato a una riduzione degli eventi denunciati del 18,9% rispetto all’anno precedente, con 435.055 crimini in meno. Questi alcuni indicatori: omicidi -16,4%, rapine -18,2%, furti -33,0%, furti in appartamento -34,4%. Due terzi del campione interessato dalla ricerca ha manifestato come invariata la propria paura di rimanere vittima di un reato e per il 28,6% è addirittura aumentata.

Il report manifesta inoltre come il 50,5% degli italiani esprima fiducia nelle guardie giurate e negli operatori della sicurezza privata, sebbene 55,7% degli intervistati sia convinto che il settore avrebbe bisogno di un maggiore riconoscimento sociale. Il 62,8% degli italiani è convinto che ci sia una scarsa consapevolezza da parte della popolazione in merito a quello che le guardie giurate e gli operatori della sicurezza privata fanno: la loro attività è spesso misconosciuta.

Informare i dipendenti della presenza di telecamere in azienda: istruzioni per l’uso

Come ci si deve comportare con i dipendenti di un’azienda in cui, internamente, sono installate telecamere di sicurezza? Secondo le normative vigenti, è sufficiente l’installazione di cartelli informativi di tipo semplificato, che rinviano ad informazioni più dettagliate disponibili presso la sede dell’azienda o sul sito web della stessa, per ottemperare all’obbligo di informazione, anche nei confronti dei dipendenti, previsto dagli articoli 12 e 13 del Regolamento UE 679/2016. Buona pratica, in ogni caso, è quella per cui, quando si stipula un contratto, al dipendente si forniscano dei documenti informativi che avvisino della presenza di un impianto di videosorveglianza all’interno dell’azienda. Altro consiglio è quello di emanare periodicamente circolari interne sull’uso corretto delle risorse tecnologiche aziendali e sulle misure di sicurezza poste a tutela dei dati e del patrimonio, incluso il sistema di videoregistrazione.

Le telecamere interne in un’azienda, lo ricordiamo, sono soggette a alla preventiva autorizzazione delle rappresentanze sindacali aziendali o della Direzione territoriale del lavoro. Il Garante indica in 24 ore il termine massimo di conservazione delle immagini, salvo specifiche e documentate esigenze. L’informativa deve essere fornita in modalità semplificata, chiara e visibile anche nelle ore notturne, per consentire di scegliere liberamente se farsi riprendere dalla telecamera.

Secondo la Corte di Cassazione, solo i controlli del patrimonio aziendale, adeguatamente motivati, permettono di non informare il dipendente della presenza delle telecamere. In questo caso, però i dispositivi devono essere posizionati in modo tale da non consentire la rilevazione dell’attività lavorativa.

Per ogni questione di natura legale, chiedi comunque consigli ai tecnici commerciali di Datacom Tecnologie di Firenze alla mail info@datacomtecnologie.it oppure tramite il form Contatti.

Cartelli europei e pratiche per l’autorizzazione alla ripresa: nuova sezione sul sito di Datacom

Per venire incontro alla propria utenza, Datacom Tecnologie ha messo online una pagina sul proprio sito web dedicata all’allestimento dei nuovi cartelli europei dedicati alla videosorveglianza, oltre alle linee guida per avere l’autorizzazione a procedere da parte del Garante della Privacy qualora nella sede interessata fosse presente almeno un dipendente. Da qui è possibile scaricare i pdf con tutta la documentazione richiesta in modo da poter ottemperare alle nuove regole, senza pensieri.

Clicca qui per accedere alla nuova sezione. I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie sono disponibili per ulteriori informazioni scrivendo all’indirizzo info@datacometecnologie.it o attraverso il form Contatti.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è banner-datacom-gdpr.jpg

Parvis, da Politec una barriera discreta e versatile

Unire estetica e sicurezza è uno dei tratti distintivi dei prodotti a marchio Politec e Parvis rappresenta questa concezione di prodotto, essendo una barriera discreta e versatile per proteggere gli ambienti.

Parvis è una gamma di barriere progettata per integrarsi con sistemi di illuminazione che abbina la funzionalità all’estetica, per avere un dispositivo di elevata sicurezza con un design che passa inosservato: le sembianze di Parvis infatti, sono quelle di un lampione, ideale in particolar modo in giardini privati, locali e ristoranti con servizio all’aperto.

I fotodispositivi a raggi infrarossi impulsivi e sincronizzati creano una barriera invisibile e discreta, in quanto fissati su una struttura portante in alluminio ricoperto dallo schermo del corpo in policarbonato, dal diametro standard al sostegno dei corpi illuminanti.

I due differenti coperchi di chiusura a corredo permettono di terminare i pali con chiusura piatta oppure con i vari modelli di corpi illuminanti in commercio. Le ottiche possono essere posizionate e orientate a seconda delle esigenze, inoltre è possibile variare la configurazione e il funzionamento preimpostati modificandoli direttamente dalla centrale di allarme oppure da remoto utilizzando il software di Adebus, cui fanno capo tutte le barriere registrando h24 gli eventi di ognuna.

Parvis è estremamente versatile per le caratteristiche tecniche e prestazionali, infatti è possibile selezionare particolari funzioni secondo le necessità dell’utente. Sono prodotte in misure e assemblaggi interni standard, ma su richiesta, Politec è in grado di soddisfare richieste particolari realizzando soluzioni custom.

I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie sono disponibili per ulteriori informazioni scrivendo all’indirizzo info@datacometecnologie.it o attraverso il form Contatti.

Sirena Mini Giudecca: design minimal, prestazioni elevate

Per chi sta cercando una sirena da interno da collegare al proprio impianto di sicurezza che abbia delle caratteristiche non invasive ed esteticamente raffinate, la soluzione proposta da Datacom Tecnologie di Firenze si chiama Mini Giudecca ed è promossa dall’azienda Venitem.

Si tratta di un prodotto in ABS e policarbonato, di colore bianco, grigio o nero opaco a scelta, che coniuga forme essenziali e funzionalità evolute. La sirena piezoelettrica da interno si evolve e diventa un dispositivo multifunzione dotato di due suoni i quali, a diversa potenza, permettono di personalizzare le funzionalità. La multifunzione non è solo acustica ma anche visiva: nella versione Mini Giudecca L, il modulo LED ad alta luminosità a tre accensioni (un led blu, cinque blu o cinque bianchi) consente di personalizzare la segnalazione luminosa e associarla al tipo di evento.

Nel video e nella brochure (scaricabile cliccando qui) è possibile trovare tutte le informazioni specifiche. I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie sono comunque a disposizione alla mail info@datacomtecnologie.it e al form Contatti di questo sito.

Allarme radio con videoverifica: scopri i vantaggi di Axiom Pro di Hikvision

Datacom Tecnologie è lieto di presentare ai propri clienti Axiom PRO, un sistema di allarme radio con videoverifica che, tramite APP semplici ed intuitive, può condividere le risorse ed interagire con gli altri dispositivi di un sistema convergente Hikvision.

Le caratteristiche della centrale e l’ampia gamma di componenti e accessori si sposano con tecnologie innovative, come Break Glass (un microfono di alta qualità rileva, senza falsi allarmi, la flessione o la rottura di vetri); Videoverifica con PIRCAM (una GIF animata di 20 fotografie permette una verifica immediata dell’allarme) o la tecnologia IFT (regola automaticamente la sensibilità dei sensori in base al rumore ambientale esterno).  

TRI-X è un protocollo radio proprietario che fornisce un nuovo livello di sicurezza e semplicità nella comunicazione radio. Consente di associare e programmare i dispositivi del sistema tramite APP Hik- ProConnect, ne supervisiona i componenti, fornendo indicazioni real time relative allo stato. La doppia frequenza Tri-X e Cam-X e la tecnologia Frequency Hopping multi canale garantiscono immunità alle interferenze, comunicazione a lunga distanza fino a 2.000m e lunga autonomia dei dispositivi, fino a 6 anni.

Intruder Verification è il servizio di allarme video HD che fornisce la videoverifica da qualsiasi telecamera IP di Hikvision. Mentre altre metodologie si affidano a immagini statiche e di bassa qualità per confermare gli eventi, questa tecnologia fornisce un videoclip registrato della durata di 7 secondi contenente pre e post evento che viene inviato direttamente dal buffer della centrale o tramite l’archivio del NVR/Telecamera IP. L’utente finale può visionare il filmato e il live della telecamera tramite APP HikConnect.

Nella brochure sottostante è possibile trovare tutti gli elementi che compongono questo sistema di allarme. Se non riesci a visualizzarlo, scaricalo cliccando qui. I tecnici commerciali di Datacom Tecnologia sono disponibili scrivendo all’indirizzo info@datacometecnologie.it o attraverso il form Contatti.

Doppia potenza via radio: scopriamo le novità di Sol 2.0 di Inim

Inim ha introdotto importanti evoluzioni nella centrale antintrusione via radio SOL, che adesso diventa SOL 2.0 grazie a una portata wireless raddoppiata. Per l’azienda di Monteprandone, distribuita da Datacom Tecnologie di Firenze, si tratta di un ulteriore passo avanti nell’ambito della linea “Evolving Securityche abbiamo presentato nelle scorse settimane. Il concetto di questo sviluppo nella fortunata centrale via radio modulare e integrata di Inim è quello di poter coprire più esigenze di installazione in ambito residenziale, commerciale e oltre, con un’estetica ulteriormente migliorata.

Con Sol, tutto diventa più facile, grazie all’attivazione semplificata tramite QR code, l’accensione, programmazione, modifica e controllo totale da app InimTech Security, via rete LAN e GSM. Grazie all’invito via app degli utenti il loro inserimento è immediato.

Inim ha organizzato una serie di webinar per presentare il prodotto:

Cliccando sugli orari è possibile accedere alle schede di registrazione gratuita. I tecnici commerciali di Datacom Tecnologia sono disponibili scrivendo all’indirizzo info@datacometecnologie.it o attraverso il form Contatti.

Queste, in pillole, tutte le novità introdotte da SOL 2.0:

1. Riprogettazione della sezione di antenna che ha prodotto notevolissimi incrementi nel range di copertura via-radio

2. Nuovo circuito stampato siglato IN327

3. Procedura di attivazione e registrazione al Cloud tramite l’app InimTech Security semplificata e rapida

4. Aggiunta degli utenti con l’app installatore InimTech Security tramite un invito con notifica push nell’app Inim Home

5. Procedura di invito di altri utenti da app Inim Home

6. Arruolamento al cloud disponibile da LAN e da GSM senza la necessità di alcuna programmazione ma semplicemente scansionando il QR-code di centrale

7. Selezione automatica APN della rete GSM per i maggiori operatoti italiani

8. Programmazione SSID e password rete WiFi da app InimTech Security (via INIM cloud)

9. Prima programmazione e programmazioni successive da app InimTech Security (via INIM cloud)

10. Nuova versione 1.1 di Inim Home (con gestione della notifica push di invito alla gestione della centrale)

11. Nuova versione 1.2 di InimTech Security (per invio invito all’utente, arruolamento rapido tramite QR-code, programmazione e riprogrammazione di centrale)

12. Nuova versione 2.0.0.0 del software Sol/STUDIO

13. Nuova versione dei manuali che troverete nel sito INIM ed all’interno del software Sol/STUDIO

14. Totale compatibilità del FW con il precedente hardware di SOL