Privacy, informative sempre aggiornate anche nelle aule universitarie. Come evitare multe salate

Il Garante per la protezione dei dati personali ha specificato come in una sede universitaria sia necessario apporre in maniera chiara e aggiornata le informative per la privacy nel caso in cui si installino telecamere nelle aule per le lezioni. Questo deve essere fatto in accordo con le rappresentanze sindacali, altrimenti potrebbero scattare importanti sanzioni pecuniarie a fronte di un banalissimo reclamo.

La precisazione, che si può leggere cliccando qui o nel player in fondo a questo articolo, arriva in seguito alla sanzione di 10mila euro comminata all’Università Federico II di Napoli poiché erano state installate telecamere senza che venissero presi gli accorgimenti prima descritti. La questione è stata sollevata da un dipendente dell’istituto di fisica nucleare che si è rivolto direttamente all’Authority.

L’ordinanza del Garante riporta come le rappresentanze sindacali non erano state interpellate come previsto dall’articolo 4 della legge 20 maggio 1970, numero 300, e i cartelli non erano conformi all’articolo 13 del Regolamento europeo: mancavano infatti tutti i dati legati al titolare del trattamento.

Per evitare situazioni di questo tipo, Datacom Tecnologie di Firenze offre tutto il proprio aiuto affinché le regole vengano rispettate e l’impianto di videosorveglianza funzioni in un contesto in cui è legittimato. Per questo, ricordiamo il prodotto Datacom Videosorveglianza nato proprio per aiutare a ottemperare al meglio possibile alle necessità imposte dal GDPR. Per ogni necessità, contatta i nostri tecnici commerciali all’indirizzo info@datacomtecnologie.it oppure tramite il form di contatto del nostro sito, cliccando qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *