I tuoi messaggi di allarme con Multispeech 4 della GJD

Datacom Tecnologie di Firenze ha introdotto nella propria gamma prodotti il Multispeech 4 della casa produttrice inglese GJD. Si tratta di un modulo enunciator vocale a quattro canali progettato per il monitoraggio degli intrusi, il controllo degli accessi, l’accoglienza, la consulenza o l’avvertimento. Un messaggio di 30 secondi diverso può essere registrato su ciascuno dei quattro canali o in alternativa può essere registrato un singolo messaggio della durata di 120 secondi.

Configurabile per accettare qualsiasi ingresso normalmente aperto o normalmente chiuso, offre una maggiore flessibilità quando si utilizza qualsiasi dispositivo di rilevamento, pannello di allarme, pulsante antipanico, risponditore telefonico o attivazione da una stazione di monitoraggio CCTV video remoto.

Multispeech fornisce un’uscita audio da 8 ohm che può essere applicata a un altoparlante o a un dialer che ha un ingresso per elaboratore vocale. La registrazione può essere effettuata utilizzando il microfono di bordo o in alternativa tramite un ingresso di linea p-p 1V.
• Un singolo messaggio di 120 secondi o quattro singoli messaggi di 30 secondi
• EEPROM, memoria non volatile
• Quattro trigger singoli normalmente aperti o normalmente chiusi
• Conteggio impulsi selezionabile (da 1 a 3)
• Avviso di messaggio precedente opzionale
• Riattiva il periodo tra 1 e 30 secondi
• Collegamento degli output dei messaggi

CARATTERISTICHE

  • Uscita audio da 8 ohm
  • Memoria non volatile EEPROM
  • Conteggio impulsi selezionabile
  • Collegamento degli output dei messaggi
  • 2 uscite per altoparlanti

VANTAGGI PER L’UTENTE

  • Perfetto per scoraggiare gli intrusi
  • Flessibile, può essere utilizzato con un dispositivo di rilevamento
  • Facile da installare
  • Veloce nel registrare i messaggi

Il prodotto può essere venduto anche assieme all’accessorio Hornspeaker (codice GJD191), un altoparlante a servizio del sistema.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *