Ajax oltre il conflitto: ecco le novità dell’azienda ucraina

Lo scorso 12 marzo il blog di Datacom Tecnologie aveva rassicurato i clienti che utilizzano i sistema Ajax che l’azienda ucraina, nonostante il conflitto, aveva comunque attivato delle azioni per non interrompere la propria presenza sul mercato, mettendo comunque al sicuro oltre seicento dipendenti e le loro famiglie. Le spedizioni regolari ai partner sono state ripristinate dal 9 marzo.

Riprendendo quanto detto, Ajax come previsto presenterà i suoi nuovi prodotti al mercato mettendo così a disposizione degli installatori e dei client finali delle innovative soluzioni di sicurezza.

Tra questi spicca la linea di dispositivi di sicurezza cablati Fibra, capace di avere tutti i vantaggi dei prodotti wireless Jeweller con un consumo energetico cento volte più basso rispetto alla media dei rilevatori digitali cablati sul mercato. Una linea di 2000 metri può coprire anche un edificio a più piani con una trasmissione dati criptata. I dispositivi sono dotati di tecnologie antisabotaggio, il sistema è veloce da installare e permette un controllo da remoto tramite smartphone.

Altra novità è rappresentata da MultiTransmitter, modulo di integrazione che supporta 2/3EOL il quale riceverà il supporto per il collegamento dei rivelatori con due e tre resistori. In questo modo, potrà distinguere più tipi di eventi dai rilevatori cablati connessi, rendendo la ristrutturazione più flessibile. Sarà possibile avere allarmi multi zona nelle proprietà commerciali e un numero maggiore di rilevatori compatibili.

Ajax ha poi risolto il problema della privacy mettendo sul mercato due versioni di MotionCam, con e senza l’opzione “Foto su richiesta”. Agli inizi infatti la fotocamera di questa gamma di rilevatori si attivava solo in presenza di un allarme, quindi in linea con la questione della tutela dei dati personali. Essendo però molto presente sul mercato la richiesta di dispositivi che possano scattare foto a richiesta, Ajax ha lavorato sui propri rilevatori, di fatto reinventandoli, offrendo ai clienti maggiori opzioni per la fotoverifica.

Infine la casa ucraina ha in rampa di lancio Socket, la presa intelligente di tipo G. La versione britannica del dispositivo avrà un pulsante funzionale che consentirà di controllare la presa senza l’app o Button. Inoltre, le impostazioni diventeranno più flessibili: una soglia massima di corrente configurabile, regolazione precisa della luminosità e azzeramento del contatore di potenza elettrica. La nuova presa Ajax avrà un raggio di comunicazione over-the-air senza precedenti: fino a sette volte più lungo della concorrenza nel settore della domotica. Un raggio massimo fino a 1100 metri di connessione crittografata bidirezionale che non dipende dal Wi-Fi.

I tecnici commerciali di Datacom Tecnologie di Firenze restano a completa disposizione per informazioni, spiegazioni del prodotto e qualsiasi necessità alla mail info@datacomtecnologie.it oppure tramite il form Contattaci.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.