Cavi: tutte le regole da rispettare affinché siano in regola

Recentemente in un nostro articolo avevamo spiegato come l’azienda Elan, i cui prodotti sono distribuiti da Datacom Tecnologie di Firenze, ha ottenuto la Classe “Cca – S1a – d0, a1” per alcune tipologie di cavi come quelli di allarme LSZH schermati e twistati, gli antincendio Elanfire e i Konnex. Apparententemente sembrano solo delle sigle, ma dietro c’è un importante lavoro dell’azienda di Camerano per arrivare ad aggiornare ed implementare alcune certificazioni in ambito CPR (Construction Products Regulation), il regolamento che consente una libera circolazione nell’Unione Europea di prodotti le cui caratteristiche tecniche vengono definite con un linguaggio tecnico comune. Tra i materiali edili sono inseriti anche i cavi, nella misura in cui devono rispondere in determinate maniere all’innesco di un incendio.

Per definire se un cavo è conforme alla CPR ci possono essere varie strade. Una è la dichiarazione di performance (DOP) he il produttore emette per rispondere alla marcatura CE e deve essere sempre visibile per ispezioni e controlli. Poi c’è ma marcatura, visibile sul cavo, la sua confezione o l’etichettatura, che deve indicare nome del produttore o il marchio di fabbrica, la descrizione del prodotto o del codice, oltre alla classe di reazione al fuoco, secondo la EN 50575, la normativa che specifica “i requisiti di prestazione alla reazione al fuoco, alle prove e i metodi di valutazione dei cavi elettrici utilizzati per l’alimentazione elettrica, il controllo e la comunicazione utilizzati nei lavori di costruzione soggetti a prescrizioni di resistenza all’incendio”. Da luglio 2017 tutti i cavi devono ottemperare alla normativa EN 50575 per essere in regola.

Infine, per verificare che un cavo sia a regola d’arte, deve rispondere a determinate classi di reazione al fuoco definite dalla norma EN 13501-6. Ogni Stato europeo, in tal senso, definisce le proprie classi nazionali di reazione al fuoco opportune, per le proprie tipologie di installazione.

Per eventuali dubbi o chiarimenti sulle normative, puoi chiedere informazioni ai tecnici commerciali di Datacom Tecnologie, cliccando qui o alla mail info@datacomtecnologie.it.

I prodotti Elan sono disponibili anche sul sito Datacom B2B: scoprili cliccando qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *